venerdì 29 aprile 2011

2ND AVENUE on CATS by IL GIORNALE DI VICENZA


Vi avevo già accennato tempo fa che il mio fidanzato, Flavio, ha un negozio d'abbigliamento,2ND AVENUE, nella mia cittadina natale, e che io collaboro con lui per tutto quello che riguarda l'arredamento e la scelta dei vari capi. Abbiamo, perchè ormai lo sento pure mio, un negozio molto particolare, arredato con materiali di scarto, mobili d'antiquariato, giocatoli giapponesi ed altri pezzi low cost, ed è proprio per questo che è stato notato dalla redazione di CATS de IL GIORNALE DI VICENZA.
Siamo stati davvero contenti di poter comparire su questo inserto, ma soprattutto avere la possibilità di far conoscere 2ND AVENUE attraverso delle foto che riescono realmente a trasmettere il nostro concetto di negozio. Un grazie a Isabella Morseletto, Maurizio Ottomano e Stefano Rizzato.


I've already mentioned some time ago that my boyfriend, Flavio, has a clothing shop, 2ND AVENUE, in my hometown, and I collaborate with him on everything about the decor and choice of various leaders. We have, for now, I feel my well, a very special shop is furnished with waste materials, antique furniture, toys from Japan, and other material low cost, and that is why it has been noted by the editors of CATS by IL GIORNALE DI VICENZA.
We were really happy to appear on this insert, but mainly to have the opportunity to make known 2ND AVENUE through the photos that can really convey our concept store. Thanks to Isabella Morseletto, Maurizio Ottomano and Stefano Rizzato.

martedì 26 aprile 2011

My work on ROCK ON.IT


Con mio grande piacere la foto che hanno utilizzato per l'articolo del nuovo album de THE FIRE pubblicato su ROCK ON è il frutto del lavoro mio per lo styling e di Nicola Allegri per la fotografia. 

To my delight the picture they used for the article in the new album from THE FIRE, published in ROCK ON is the brainchild of my styling and Nicola Allegri for photography. 

giovedì 21 aprile 2011

Powder Chic

Powder Chic
Powder Chic by sofia.casarotto on Polyvore.com

When I think of Lancome, I think of classic beauty, clean, and never vulgar. Right touches of light and silky skin, never predictable, always natural, showing thus its essence. So I chose a spring look, soft, such as makeup, wrapped the body in a sophisticated and feminine allure.

venerdì 15 aprile 2011

New Christian Louboutin...love first sight!


Oggi apro la pagina di web di Christian Louboutin e mi appaiono questo nuovo sandalo che mi ha subito conquistato. Avevo già visto in precedenza utilizzare il metro da sarta per fare i manici di alcune shopping bag o per creare il colletto di una t-shirt, ma farlo diventare la parte principale di un sandalo è semplicemente geniale!

Today I open the web page of Christian Louboutin and I seem this new sandal that I was immediately won over. I had already seen before using the tape measure to make the handles of some shopping bags, or to create the collar of a t-shirt, but it becomes the main part of a sandal is simply brilliant!

 

sabato 9 aprile 2011

Vogue and the research of the perfect picture...part.1


Patrick Demarchelier Vogue UK
Patrick Demarchelier Vogue Paris april 2006
Patrick Demarchelier Vogue India october 2007
Peter Lindbergh for Vogue Paris december/january 2006/2007
Peter Lindbergh for Vogue US 2011
Peter Lindbergh for Vogue UK 1991

E' triste pensare che siamo troppo pigri per leggere, ma oggi è così, siamo figli di una generazione che crede che le parole non siano altro che piccoli simboli stampati su pagine di carta che perdono di valore già dopo un ora dal loro acquisto. Quindi il mondo si è spostato sull'immagine, che non è altro che il blocco temporale di un piccolo istante, patinato dalla carta traslucida delle pagine di un giornale costoso e di moda o schifosamente duri in un quotidiano che riporta crudi attimi di realtà. Siamo ormai schiavi dell'immagine e dell'idea che la nostra mente crea di un determinato soggetto. Quindi ho deciso che questo post ed il prossimo, sono dedicati ai fotografi più famosi che hanno lavorato per Vogue. E voi, che idea vi siete fatti?


It's sad to think that we are too lazy to read, but today it is so, we are children of a generation who believes that words are nothing but small symbols printed on paper pages that lose value after just an hour from their purchase. So the world has moved on the image, which is nothing more than a small block of time while, from coated translucent paper pages of a newspaper and expensive fashion, or obscenely hard in a newspaper that reports raw moments of reality. We have become slaves of the image and the idea that our mind creates a particular subject. So I decided that this post and the next are devoted to the most famous photographers who worked for Vogue. And you, the idea that you have made?