lunedì 31 gennaio 2011

Inspiration for Spring/Summer: ACNE

Voglio già incominciare a pensare alla primavera perchè questo freddo non lo sopporto più! Ecco perchè ho deciso di postare degli outfit primaverili che mi stanno dando grossi spunti per la stagione che verrà!
Oggi ho scelto la marca svedese ACNE.


I already start thinking about spring, because the cold can not stand it anymore! That's why I decided to post some spring outfit, they are giving me great ideas for the coming season!
Today I chose the Swedish brand ACNE. 

giovedì 27 gennaio 2011

We are or we are not buyers?

Il mio fidanzato Flavio ha un negozio nella nostra cittadina natale che si chiama 2ND AVENUE, da circa tre anni mi occupo, insieme a lui, di scegliere i capi d'abbigliamento femminile e dò la mia opinione anche su quello maschile. Ieri abbiamo iniziato la campagna acquisti per la stagione fall/winter 2011 con Carhartt e Nike Sportswear. Quindi per l'occasione, ho postato l'outfit che utilizzato ieri.



My boyfriend Flavio has a shop in our hometown, this shop IS called 2ND AVENUE, I work for about three years, with him, to choose the clothes of women, and I give my opinion even on male one. Yesterday we've started the campaign purchases for the season fall/winter 2011, with Nike Sportswear and Carhartt. So for the occasion, I posted the outfit that used yesterday.

I was wearing:
Carhartt regular jeans
Promod t-shirt
Vintage military cropped jacket

martedì 25 gennaio 2011

Some tips and trend

Nuovo must-have dell'anno, e lo decreta anche VOGUE ITALIA, è la borsa a cartella, il bello è che può essere sia vintage che di qualche stilista visionario.


YSL mod.muse

Mulberry mod.alexa

Proenza Schouler mod.PS1
Miu Miu mod.leather satchel




The new must-have of the year, and also decreed by VOGUE ITALIA, is the folder bag, the beauty is that it can be either vintage, which some visionary designer.

sabato 22 gennaio 2011

Comme des Garcons


Avanguardia e ballerine per Comme des Garcons.
Avant-garde and dancers for Comme des Garcons.

mercoledì 19 gennaio 2011

My new ring by Maison Martin Margiela



Flavio, il mio ragazzo, ieri sera è tornato da un viaggio lavorativo con uno splendido regalo per me...era l'anello di Maison Martin Margiela, a forma di tappo di bottiglia! Ringrazio ovviamente Ottica Vettore, dove Flavio ha comprato l'anello.

Flavio, my boyfriend, yesterday evening, is returned from a business trip with a beautiful gift for me...it was the Maison Martin Margiela's ring shaped cap! Thanks, obviously, Ottica Vettore, where Flavio, he bought the ring.

martedì 18 gennaio 2011

Eliza Doolittle - Skinny Genes

 


Penso che gli outfit di questo video siano perfetti!

I think the outfit used in this video are perfect! 

venerdì 14 gennaio 2011

Pitti Immagine + Firenze

Esterno Pitti Immagine


Sono sempre più convinta che in Italia abbiamo sempre meno inventiva. Nonostante la nostra tradizione nell'abbigliamento non siamo in grado di andare al di là degli schemi imposti dalla nostra cultura. La parola innovazione viene usata solamente per i tessuti ma non per i tagli e modelli. Questo pensiero si è maggiormente affermato nella mia mente quando sono andata, mercoledì scorso, alla fiera d'abbigliamento italiana Pitti Immagine. La media degli uomini italiani era vestita con giacche, a volte troppo attillate, e mocassini che ormai hanno stancato; la media delle donne italiane era divisa in due: la prima "fazione" era composta da donne che comprano vestiti per l'apposita l'occasione ed indossano tacchi troppo alti per camminare ore in giro per la fiera; la seconda "fazione" si contraddistingueva per vestiti troppo pretenziosi e finti vintage.
Probabilmente ho un occhio troppo severo e rigido, ma devo dire che mi è bastato uscire dalla fiera e visitare il negozio Luisa Via Roma per respirare una boccata d'aria fresca.

Vetrina Luisa Via Roma
Luisa Via Roma





















I'm increasingly convinced that in Italy we have less and less inventive. Despite our tradition in clothing, we are not able to go beyond the patterns set by our culture. The word "innovation", is used only for fabrics, and not for sizes and models. This kind of thinking is most firmly established, in my mind, when I went, last wednesday, to fair clothing Pitti Immagine. The average of italian man, was dressed in jackets, sometimes too tigh, and moccasins, by now we are tired about them; the average of italian woman, was divided into two: the first "faction" was consisted of women who buy clothes for the special occasions and wear high heels to walk hours, around the fair; the second "faction" distinguished by pretentious and fake vintage clothes too.
Probably, I'm too rigid and severe, but I've to say that was enough get out of the fair, and visit Luisa Via Roma for breathe a breath of fresh air.  



Luisa Via Roma mi letteralmente sorpreso, ed è andato oltre le mie aspettative, era la prima volta che lo visito e ne sono rimasta incantata dalla scelta della mobilia, alle scelte architettoniche ma la vera e propria scintilla è scattata quando ho visto dei pezzi di Rick Owens, uno dei miei stilisti preferiti. A chiunque piaccia la moda consiglio vivamente di andare a vedere questo negozio che mescola abilmente il gusto futuristico e d'avanguardia, a quello più chic e romantico.
Alla fine della giornata sono andata a passeggiare in centro a Firenze, città splendida e fatta di mille scorci favolosi.

I was literally surprised by Luisa Via Roma, and has gone beyond my expectations, was the first time that I visit, and I was enchanted by the choice of furniture, architectural choices, but the real spark was triggered when I saw pieces of Rick Owens, one of my favorite designers.
Anyone who likes fashion, I highly recommend going to see this shop that expertly mixes the futuristic avant-garde style to the more chic and romantic. At the end of the day I went for a walk in downtown Florence, the beautiful city made of thousands of fabulous views.



   

venerdì 7 gennaio 2011

They're Here!


Questo natale mi sono data alle scarpe! Le mie prime Jimmy Choo sono arrivate!

This christmas was about shoes! My first Jimmy Choo are arrived!

 

giovedì 6 gennaio 2011

Legs and heels


Amo questa foto...bellissime gambe e classici tacchi neri by Jak and Jil Blog!

I love this photo...beautiful legs and classic black heels by Jak and Jil Blog

martedì 4 gennaio 2011

Meeker are arrived!!!

Il mio regalo di natale è finalmente arrivato per arricchire la mia collezione di scarpe. Queste futuristiche zeppe sono di Jeffrey Campbell, di cui avevo parlato già in un precedente post, ed il mod. è Meeker. Le ho aspettate per tre settimane ma ne è valsa la pena credetemi! Ah e tra poco, alla mia collezione, si aggiungerà un'altro bel paio di scarpe...

My christmas gift has finally come to enrich my shoes collection. These futuristic wedges by Jeffrey Campbell, which I had already spoken in a previous post, and is the mod. Meeker. I waited them for three weeks, but it was worth it, trust me! Ah soon, to my collection, will add another pair of shoes...

lunedì 3 gennaio 2011

Elda Cecchele, tra tessuti e vestiti




Elda Cecchele (1915-1998) è nata a S.Martino di Lupari in provincia di Padova ed è una tessitrice veneta ancora oggi largamente sconosciuta. La sua passione per l'arte del tessuto è iniziata grazie l'incontro con Angela, un operaia della filanda di un paesino limitrofo, che ha sctenato il suo desiderio di apprendere le tecniche tessili.
Elda impara a tessere con un telaio presente nell'abitazione di Angela. Grazie a questo rudimentale strumento, avviano insieme una produzione di biancheria che dura fino al 1937, anno in cui si sposa con Gino Cecchele, partner ed elemento fondamentale per la realizzazione della stessa Elda.
Infatti suo marito era proprietario di una filanda che, alla fine della seconda guerra mondiale, chiude i battenti.
Così Elda decide di allestire un laboratorio di tessitura in una delle filande dismesse. Grazie a vari supporti da parte di molti enti italiani, riesce ad esporre i suoi tessuti nelle mostre italiane ed estere, tra cui alla Biennale di Venzia, Oslo, Monaco di Bavera, arrivando addirittura ad esporre nel 1978 a Tokyo.
Da non dimenticare assolutamente che Elda Cecchele ha collaborato con molti stilisti tra cui Giuliana Camerino, Giovan Battista Camerini, Franco Gregori ed il favoloso Salvatore Ferragamo.

Elda Cecchele (1915-1998) born in S.Martino di Lupari in province of Padua and she is a venetian weaver, still largely unknown.
Her passion for the art of fabric, has bagan, thanks to the meeting by Angela, a worker of a textile mill, that sparked her desire to learn the textile technical.
Elda learn to weave with a loom, present in Angela's home. With this rudimentary tool, they started together production of underwear, which last until 1937, when she married Gino Cecchele, partner and essential for the realization of Elda.
In fact her husband was owner of a textile mill that closed its doors during the World War II.
Elda decided to set up textile workshop in a disused textile mill. Through various media by some Italian instituzions, she manages to expose his fabrics in both Italian and foreign exhibitions, including at Venice Biennale, Oslo, Monaco di Baviera, she has gone so far to exhibit in 1978 in Tokyo.
Not forgetting that Elda, collaborate with many stylist like 
Giuliana Camerino, Giovan Battista Camerini, Franco Gregori and the faboulus Salvatore Ferragamo.



Questa mostra è presente a Schio, Vicenza.

This exhibiton is present in Schio, Vicenza.